La UEFA annuncia i membri dei comitati 2011-13

La UEFA ha annunciato i membri delle sue commissioni per il periodo 2011-13 oltre alla composizione delle sue commissioni disciplinari per i prossimi quattro anni.

©UEFA.com

La UEFA ha annunciato la nuova lista dei membri delle sue commissioni per il periodo che va dall'1 luglio 2011 al 30 giugno 2013 oltre che la lista dei membri delle commissioni disciplinari UEFA – la Commissione Disciplinare e di Controllo e la Commissione d'Appello – dall'1 luglio 2011 al 30 giugno 2015.

Diciannove commissioni hanno il compito di dare forma alla politica UEFA nella vasta area del calcio europeo. Le commissioni discutono questioni che vanno dai problemi medici allo status dei giocatori o ai trasferimenti e agli arbitraggi, la finanza e le competizioni UEFA. Inoltrano consigli, proposte e raccomandazioni al Comitato Esecutivo UEFA, che può anche delegare qualcuno dei suoi compiti a una specifica commissione.

La UEFA ha tre organi di giudizio - la Commissione Disciplinare e di Controllo, la Commissione d'Appello e gli Ispettori Disciplinari. Queste autorità sono indipendenti all'interno dell'organizzazione, e i loro membri devono seguire le regole e i regolamenti UEFA.

Nella lista delle nuove commissioni è da notare che la Commissione del Calcio Femminile ha ora una presidente, la norvegese Karen Espelund, che è anche membro del Comitato Esecutivo UEFA su invito. Sono donne anche cinque vice-presidenti, e il numero totale di donne all'interno delle commissioni è salito a 22 - sottolineando il fermo coinvolgimento della UEFA nello sviluppo del calcio femminile in posizioni prominenti del processo decisionale dell'organo di governo del calcio europeo.

La Commissione Disciplinare e di Controllo affronta le questioni disciplinari, dentro e fuori dal campo, che derivano dagli statuti UEFA, dai regolamenti e dalle decisioni UEFA che non ricadono sotto la competenza di un altra commissione o organo. L'Organo di Appello gestisce gli appelli contro le decisioni disciplinari prese dalla Commissione Disciplinare e di Controllo. Può confermare, modificare o revocare le decisioni contestate. Gli Ispettori Disciplinari investigano sulla violazione degli statuti UEFA, regolamenti e decisioni, e rappresentano la UEFA nei procedimenti disciplianari.