Helsinki accoglie il Congresso UEFA

Le riforme amministrative e le elezioni sono i punti principali all'ordine del giorno del 41° Congresso Ordinario UEFA, in programma mercoledì al centro espositivo Messukeskus di Helsinki.

©Getty Images

Le riforme amministrative e le elezioni sono i punti principali all'ordine del giorno del 41° Congresso Ordinario UEFA, in programma mercoledì al centro espositivo Messukeskus di Helsinki.

La UEFA le 55 federazioni affiliate si ritroveranno nella capitale finlandese per il raduno annuale del parlamento del calcio europeo.

Le federazioni saranno chiamate a ratificare una serie di riforme che hanno lo scopo di rafforzare la UEFA e aumentare la trasparenza negli anni a venire. Le proposte sono state appoggiate dal Comitato esecutivo UEFA nel meeting di febbraio a Nyon.

Il presidente UEFA Aleksander Čeferin si è detto convinto che le riforme permetteranno più agevolmente alla UEFA di portare avanti la sua missione, ovvero far crescere e tutelare il calcio europeo. Se accettate dalle federazioni, le riforme verranno integrate negli statuti UEFA.

A Helsinki si terranno anche diverse elezioni. Dodici membri si candidano per gli otto posti disponibili nel Comitato Esecutivo UEFA (mandato quadriennale). Nelle elezioni per il Consiglio FIFA, tre candidati sono in corsa per un mandato quadriennale, mentre un altro candidato si propone per una carica biennale.

Il Congresso dovrà anche approvare le dichiarazioni finanziarie UEFA per il 2015/16 e il bilancio per il 2017/18, oltre alla relazione del presidente e del Comitato esecutivo UEFA e alla relazione dell'amministrazione UEFA, entrambe per il 2015/16.

Infine, alle federazioni verrà chiesto di ratificare la composizione dell'Organo UEFA di controllo finanziario dei club, che supervisiona l'applicazione delle licenze per club e delle norme di fair play finanziario della UEFA.