I Presidenti UEFA e AFC si incontrano a Nyon

Il Presidente UEFA, Aleksander Čeferin, ha tenuto mercoledì un incontro "molto produttivo" con la controparte della Confederazione Calcistica Asiatica, Shaikh Salman bin Ebrahim Al Khalifa.

©UEFA.com

Aleksander Čeferin e Shaikh Salman bin Ebrahim Al Khalifa, rispettivamente presidenti della UEFA e della Confederazione Asiatica del Calcio (AFC), si sono incontrati ieri a Nyon, in Svizzera. I due presidenti hanno discusso della collaborazione tra le due Confederazioni e di come migliorarla ulteriormente in considerazione della forza del calcio europeo e dell'attuale crescita del calcio in Asia.

Il presidente AFC ha detto: "Sono felice di avere avuto ancora una volta l'opportunità di incontrare il presidente UEFA, Aleksander Čeferin, e gli sono grato per l'ospitalità sua e della UEFA a Nyon. È importante che le due confederazioni continuino a lavorare insieme per il bene del mondo del calcio e che stringano legami sempre più forti".

“La AFC è grata alla UEFA per il suo supporto nell'ambito dell'attuale Protocollo d'Intesa, e per questo ci auguriamo di costruire negli anni a venire qualcosa di importante sulla base di questa unità e solidarietà".

Il Presidente UEFA ha detto: “È stato un grande piacere aver ospitato Shaikh Salman bin Ebrahim Al Khalifa nella Casa del Calcio Europeo di Nyon per un incontro molto produttivo”.

“La UEFA è lieta di collaborare con l'AFC. Inoltre abbiamo voluto affermare ancora una volta la nostra intenzione di promuovere il calcio anche al di fuori dell'Europa - in partnership con la nostra confederazione sorella. Le competizioni UEFA sono seguite in tutto il mondo, e quindi possono avere un grande impatto sulla crescita del calcio in Asia. La crescita del calcio asiatico è una vittoria sia per l'Europa che per l'Asia".

L'attuale accordo tra le due organizzazioni è stato firmato nel 2015 e sarà in vigore sino al 2019. Esperti del settore viaggiano regolarmente tra i due continenti per scambio di conoscenze e informazioni in diversi settori, compreso quello della formazione degli allenatori, delle competizioni, del calcio del calcio giovanile e femminile, del settore arbitrale, degli stadi, delle licenze per club, della governance e del marketing.