Visione d'insieme

Secondo l'Articolo 32 degli Statuti UEFA, la UEFA vanta due organi disciplinari – la Commissione Disciplinare, Etica e di Controllo e la Commissione di Appello. Gli Ispettori Disciplinari UEFA rappresentano la UEFA nei procedimenti prima dell'intervento degli organi disciplinari. Queste autorità sono indipendenti all'interno dell'organizzazione e i loro membri devono sottostare a regole e regolamenti UEFA.

La Commissione Disciplinare, Etica e di Controllo si occupa, come stabilito dagli Statuti UEFA, dei casi disciplinari (dentro e fuori dal campo), dei regolamenti e delle decisioni UEFA che non siano di competenza di altri comitati od organi. La Commissione Disciplinare, Etica e di Controllo stabilisce l'apertura di procedimenti, le condanne e le assoluzioni, oltre all'accoglimento o meno dei ricorsi. Stabilisce inoltre l'ammissibilità di giocatori e club alle competizioni UEFA.

La Commissione di Appello si occupa dei ricorsi contro le sanzioni disciplinari comminate dalla Commissione Disciplinare, Etica e di Controllo. Conferma, modifica o revoca le decisioni contestate.

Il ruolo dell'Ispettore Etico e Disciplinare UEFA può essere paragonato a quello del pubblico ministero. Gli ispettori etici e disciplinari indagano sulle violazioni degli Statuti UEFA, dei regolamenti e delle decisioni, oltre a rappresentare la UEFA nei procedimenti disciplinari. Possono aprire indagini disciplinari e presentare ricorsi e controricorsi.

I membri degli organi disciplinari e gli ispettori etici e disciplinari vengono eletti dal Comitato Esecutivo UEFA (tra i candidati proposti dalle federazioni affiliate alla UEFA) per un mandato quadriennale. Possono non fare parte del Comitato Esecutivo o di altri organi o commissioni UEFA descritti negli Statuti UEFA.

Le questioni disciplinari sono di competenza dell'unità disciplinare e di integrità, guidata da Emilio Garcia sotto l'egida del direttore della divisione affari legali UEFA Alisdair Bell.

E' possibile conoscere tutti gli ultimi aggiornamenti in merito alle decisioni disciplinari nella versione del sito in lingua inglese.