Procedimenti disciplinari contro Serbia e Albania

Sono stati aperti procedimenti disciplinari nei confronti della Federcalcio serba e albanese dopo la partita di martedì sera tra le due squadre nelle Qualificazioni Europee.

©Getty Images

Partita: gara del Gruppo I per le Qualificazioni Europee tra Serbia e Albania il 14 ottobre a Belgrado. 

Sono stati aperti procedimenti disciplinari nei confronti della Federcalcio serba (FSS) per l'accensione/lancio di fumogeni e petardi (Articolo 16 (2) (b) e (c) dei Regolamenti Disciplinari UEFA), disordini pubblici (Art. 16 (2) (h) DR), invasione di campo dei tifosi (Art. 16 (2) (a) DR), organizzazione insufficiente (Art. 16 (1) DR) e uso di puntatori laser (Art. 16 (2) (d) DR).

Sono stati aperti procedimenti disciplinari anche nei confronti della Federcalcio albanese (FShF) per il rifiuto di giocare (Art. 27 (1) Regolamenti Competizioni UEFA) e l'esposizione di uno striscione illecito (Art. 16 (2) (e) DR).

Il caso verrà esaminato dall'Organo di Controllo, Etica e Disciplina UEFA il 23 ottobre.