Qualificazioni europee, un punto di penalità alla Croazia

La Federcalcio croata ha ricevuto un punto di penalizzazione nelle Qualificazioni Europee e dovrà giocare due partite a porte chiuse.

Logo UEFA (marzo 2014)
Logo UEFA (marzo 2014) ©UEFA

L'organo di Controllo, Etica e Disciplina della UEFA ha decretato oggi la penalizzazione di un punto alla Federcalcio croata (HNS) per le qualificazioni 2014-16 ai Campionati Europei UEFA.

Alla HNS è stato anche imposto di disputare a porte chiuse le prossime due partite casalinghe in competizioni UEFA e di non poter più disputare nessuna delle rimanenti partite di qualificazione allo Stadio Poljud di Spalato. La HNS ha ricevuto inoltre una sanzione di 100.000 euro.

La HNS paga per il comportamento razzista tenuto in occasione della partita del Gruppo H delle Qualificazioni Europee disputata il mese scorso contro l'Italia a Spalato, e terminata col risultato di 1-1.

L'eventuale ricorso dovrà essere inoltrato entro tre giorni dal ricevimento delle motivazioni della sentenza.