We care about football

Calcio di base

rate galleryrate photo
1/0
counter
  • loading...

Il calcio di base è il calcio che non è professionistico e d’elite. Include, ma non in maniera esclusiva, il calcio dei bambini, il calcio delle scuole e giovanile, il calcio amatoriale, il calcio per disabili, il calcio per veterani e il calcio camminato. In poche parole, il calcio di base è il calcio giocato a un livello in cui la partecipazione e l’amore per questo sport sono la forza motrice.

Il calcio porta innumerevoli benefici alla società in generale, in quanto non è solo un gioco che inizia e finisce in un campetto. Attraverso la sua pratica, infatti, vengono trasmessi valori come il lavoro di squadra, la crescita sociale, la cura per la salute e l’attenzione per la realizzazione personale. Il gioco è un veicolo per lo sviluppo educativo, sociale e sportivo. Data la sua importanza cruciale, la UEFA investe ingenti risorse nel calcio di base, in modo che chiunque possa avere la possibilità di giocarci, indipendentemente dall’età, dalla bravura, dall’etnia, dalla razza, dalla religione o dall’identità sessuale.

La ricerca dimostra che quando i giovani che praticano calcio di base hanno esperienze positive, la loro partecipazione a lungo termine come giocatori, allenatori, leader, volontari e tifosi, è molto più probabile. Per questo motivo il programma di calcio di base della UEFA incoraggia le federazioni nazionali a mettere in pratica una filosofia atta ad assicurare il futuro del calcio.

Attraverso l’UEFA Grassroots Charter, ovvero un marchio di qualità per il calcio di base, la UEFA sostiene e stimola lo sviluppo del calcio di base a livello nazionale stabilendo degli standard e fornendo adeguata assistenza. Inoltre, ogni federazione affiliata riceve finanziamenti annuali per migliorare e sviluppare le attività di calcio di base.

Dal punto di vista promozionale, l’annuale Settimana del Calcio di Base della UEFA si svolge durante la Settimana Europea dello Sport, e ha lo scopo di incoraggiare e invogliare la partecipazione nel calcio in tutte le sue forme. Il programma UEFA di calcio di base ha donato dal 2010 degli enormi campi alle città che ospitano le finali delle competizioni per club UEFA, e ha fornito un’innumerevole quantità di materiale di calcio di base alle federazioni già a partire dall’estate del 2004.

Il programma della UEFA per il calcio di base ne riconosce l’importanza per il benessere del calcio, e fa parte dei piani del presidente UEFA, Aleksander Čeferin, per “costruire una strategia a breve termine, una a medio termine e una a lungo termine per garantire che il calcio rimanga lo sport più popolare a livello europeo anche per le generazioni a venire”.