Calcio femminile e minoranze etniche in Inghilterra

Anche grazie ai finanziamenti del programma di assistenza UEFA HatTrick, la federcalcio inglese (FA) ha organizzato un evento per aumentare il numero di calciatrici appartenenti alla comunità nera, asiatica e ad altre minoranze etniche.

©Getty Images

Anche grazie ai finanziamenti del programma di assistenza UEFA HatTrick, la federcalcio inglese (FA) ha organizzato un evento di due giorni per aumentare il numero di calciatrici appartenenti alla comunità nera, asiatica e ad altre minoranze etniche.

Oltre 1000 giocatrici e 100 volontari hanno partecipato all'evento, che ha compreso un festival del futsal nazionale e 11 progetti locali in città come Londra, Newcastle, Sheffield e Birmingham. Diciotto etnie diverse sono state coinvolte dal progetto, che ha avuto particolarmente successo tra le donne asiatiche.

Kelly Simmons, direttore partecipazione e sviluppo della federcalcio inglese, ha commentato: "I fondi della UEFA rimangono molto importanti perché aiutano ad aumentare la partecipazione nel calcio femminile, uno sport in ascesa che ha la massima priorità per noi. Il numero di tesserate è raddoppiato e oggi giocano sempre più ragazze, soprattutto nelle minoranze etniche".

Due nazionali inglesi, Fern Whelan e Jess Clarke, hanno partecipato al festival del futsal per incontrare le nuove leve e promuovere il loro amato sport ai media nazionali e locali.

L'impatto dei 100.000 euro di finanziamenti si è spinto oltre gli attuali progetti, perché sono nate 12 nuove squadre e 46 allenatrici hanno ottenuto una qualifica.

Il rapporto costi/benefici, la sostenibilità e le partnership sono stati i principi guida di tutta l'iniziativa, che ha coinvolto non solo la FA, ma anche le federazioni di contea, la Muslim Women's Sports Foundation, scuole, amministrazioni locali, centri comunitari e Community Trust.

Secondo il Rapporto UEFA 2016/17 sul calcio femminile nelle federazioni nazionali, le calciatrici tesserate in Inghilterra sono 107.000, con un aumento delle partecipanti del 19% in cinque anni. Il calcio vanta la migliore crescita negli sport di squadra femminili.