Proposte approvate dal Comitato Esecutivo UEFA

In occasione del meeting odierno a Nyon, il Comitato Esecutivo UEFA ha approvato all'unanimità alcune proposte di riforma inoltrate dal presidente UEFA Aleksander Čeferin.

©UEFA.com

007 - Riforme da approvare al Congresso UEFA


In occasione del meeting odierno alla Casa del Calcio Europeo di Nyon (Svizzera), il Comitato Esecutivo UEFA ha approvato all'unanimità alcune proposte di riforma inoltrate dal presidente UEFA Aleksander Čeferin.

Le principali proposte appoggiate dal comitato sono le seguenti:

• Introduzione di limiti di mandato per il presidente UEFA e i membri del Comitato Esecutivo UEFA, per un massimo di tre mandati quadriennali

• I candidati per l'elezione/la rielezione nel Comitato esecutivo UEFA devono ricoprire una carica attiva (presidente, vicepresidente, segretario generale o CEO) nella rispettiva federazione nazionale

• Due membri del Comitato Esecutivo UEFA dovranno essere rappresentanti della European Club Association (ECA)

• Rafforzamento del Comitato Governance e Compliance UEFA con la nomina aggiuntiva di due membri indipendenti nell'attuale organo formato da tre persone

• Aggiunta di un articolo specifico agli statuti UEFA per garantire che le sedi di tutte le competizioni UEFA siano selezionate in modo totalmente obiettivo attraverso un processo di candidatura trasparente

• Aggiunta di un articolo specifico agli statuti UEFA per inserire l'etica e il buon governo quali obiettivi statutari della UEFA

• Gli esperti delle federazioni nazionali avranno la possibilità di presiedere i Comitati UEFA

Poiché le riforme proposte richiederanno emendamenti agli statuti, verranno votate durante il 41º Congresso Ordinario UEFA il 5 aprile a Helsinki (Finlandia).

A proposito dell'appoggio ricevuto, il presidente UEFA President Aleksander Čeferin ha dichiarato:

"Sono molto contento che il Comitato Esecutivo abbia dato un sostegno unanime a riforme che considero essenziali per il rafforzamento della UEFA e che erano un pilastro importante del mio manifesto presidenziale".

"Sono convinto che le federazioni sosterranno le proposte per creare un organo di governo più forte e trasparente, per il bene del calcio europeo".

Il prossimo meeting del Comitato esecutivo UEFA si terrà il 4 aprile a Helsinki.