Belgio

BelgioFedercalcio Reale Belga

We care about football

Paesi Bassi, standard elevati

Il calcio belga ha una grande tradizione da difendere, sia sul campo che fuori.
Paesi Bassi, standard elevati
Jan Ceulemans in azione per il Belgio nella finale dei Campionati Europei UEFA 1980 contro la Germania Ovest ©Bob Thomas/Getty Images

Paesi Bassi, standard elevati

Il calcio belga ha una grande tradizione da difendere, sia sul campo che fuori.

L'organizzazione che oggi si chiama Union Royale Belge des Sociétés de Football-Association / Koninklijke Belgische Voetbalbond (URBSFA) è stata formata nell'1895, poco prima del campionato di calcio inaugurale, datato 1895/96. Nove anni dopo, questa federazione è stata tra le sette fondatrici della FIFA, di cui il belga Louis Mühlinghaus ha assunto il ruolo di primo segretario e tesoriere.

L'URBSFA-KBVB è cresciuta sempre di più e, ai Giochi Olimpici del 1920 di Anversa, la nazionale (conosciuta come i Diavoli Rossi) ha conquistato l'oro. La vittoria è stata il prologo di una serie di grandi risultati, di pari passo alla crescente popolarità del calcio a livello mondiale. Inoltre, la partita inaugurale della Coppa del Mondo FIFA 1930 è stata diretta dall'arbitro belga John Langenus, a testimonianza della grande considerazione del calcio di questa nazione.

Nel 1954, anno di fondazione della UEFA, l'URBSFA-KBVB è stata ancora tenuta in grande considerazione, con il belga José Crahay ad assumere un ruolo chiave nella nuova organizzazione. L'introduzione di tornei europei per squadre di club ha fatto conoscere le squadre belghe in tutto il continente. L'RCS Anderlecht detiene il miglior record, con sette finali europee all'attivo e con la vittoria della Coppa delle Coppe 1975/76 e 1977/78, della Coppa UEFA 1982/83 e della Supercoppa UEFA 1976 e 1978.

Il 1977, anno della vittoria nel Campionato Europeo UEFA Under 18, ha segnato l'inizio del periodo d'oro del calcio belga a livello di nazionale maggiore. Dopo la sconfitta per 2-1 subita a opera della Germania Ovest nella finale degli Europei UEFA 1980, il Belgio ha ottenuto una fantastica qualificazione alla Coppa del Mondo FIFA. Nel 2002, la nazionale ha preso parte ai Mondiali di Corea/Giappone, collezionando il sesto gettone di presenza consecutivo dal 1982.

In questa serie di parecipazioni, il campionato migliore è stato quello del 1986, quando il Belgio è stato superato in semifinale dall'Argentina, poi vincitrice del torneo.Il Belgio vanta anche un notevole primato fuori dal campo. Nel 1993, infatti, l'URBSFA-KBVB ha ricevuto il Trofeo Fairplay FIFA, come riconoscimento per la creazione di Casa Hogar. Questa fondazione mira a ridurre il livello di povertà in America centrale, riscontrato durante quel Mondiale messicano del 1986. La dedizione della Federcalcio belga nei confronti del calcio giovanile si è anche concretizzata con la creazione di un bellissimo centro sportivo a Tubize, nei pressi di Bruxelles.

La URBSFA-KBVB ha poi organizzato in coabitazione con la vicina Olanda UEFA EURO 2000™. Quattro città belghe – Bruxelles, Bruges, Liegi e Charleroi – sono state quindi selezionate per ospitare le gare dei Campionati Europei a 16 squadre.

Dal 2002, il Belgio non è però riuscito a qualificarsi per un torneo internazionale. L'obiettivo è quello di riportare la nazionale su alti livelli a partire dal Mondiale 2014. Lo scopo è la qualificazione per il torneo in Brasile, sotto la sapiente guida dell'ex nazionale belga Marc Wilmots, che è fortunato ad avere a disposizione molti giovani promettenti, alcuni dei quali hanno raggiunto la semifinale dei Campionati Europei Under 21 nel 2007.

http://it.uefa.com/member-associations/association=bel/news/newsid=941860.html#paesi+bassi+standard+elevati

Vai in cima alla pagina  

Presidente

 

François De Keersmaecker

François De Keersmaecker

Nazionalità: belga
Data di nascita: 12 aprile 1958
Presidente della Federcalcio dal: 2006

• Avvocato di professione, François De Keersmaecker è stato arbitro dilettante nel periodo 1980-85, e dal 1987 è stato presidente della federcalcio della regione di Antwerp, entrando per la prima volta nel comitato esecutivo della federcalcio belga (URBSFA-KBVB) per la prima volta nel 1996.

• Preso il posto di Jan Peeters il 24 giugno 2006, De Keersmaecker è diventato il decimo presidente della federcalcio, seguendo le orme del suo ultimo patrigno, Louis Wouters, che era stato presidente della URBSFA-KBVB nel periodo 1967-87. De Keersmaecker è stato rieletto nel 2009, 2011, 2013 e 2015. E' anche membro del Comitato Legale FIFA.

• Il motto della federcalcio si può tradurre con 'il calcio è una scuola di vita', e De Keersmaecker concorda, avendo detto: "Quello slogan dice che il calcio è molto più di tirare calci a un pallone. Nel calcio i ragazzini imparano molte cose in un'eta che può davvero influenzare il resto della loro vita; spirito di squadra, responsabilità, fair play".

Segretario generale

 

Koen De Brabander

Koen De Brabander

Nazionalità: belga
Data di nascita: 20 agosto 1964
Segretario nazionale dal: 2016

• Koen De Brabander, sposato e padre di due figlie, ha assunto il ruolo di segretario generale della Federcalcio belga (URBSFA/KBVB) all'inizio di novembre del 2016.

• De Brabander, che parla Olandese, Francese e Inglese, ha lavorato per oltre 30 anni alla BDO Belgium, società di revisione fiscale.

• Si descrive come "un grande amante del calcio" e la sua priorità immediata è stata quella di stabilire un piano d'azione per il futuro finalizzato ad accrescere ulteriormente le politiche di sviluppo per il calcio professionistico e a fissare obiettivi di crescita precisi per la federazione. 

Info Federazione

  • Fondato: 1895
  • Affiliazione UEFA: 1954
  • Affiliazione FIFA: 1904
  • Indirizzo: 145, Avenue Houba de Strooper 1020 BRUSSELS
  • Telefono: +32 2 477 1211
  • Fax: +32 2 478 2391

Coefficienti club per paese

PaeseSquadreP.ti
7PortogalloPortogallo4/646.999
8UcrainaUcraina3/541.433
9BelgioBelgio5/537.400
10TurchiaTurchia4/536.000
11Repubblica CecaRepubblica Ceca3/532.575
Ultimo aggiornamento: 07/12/2016 08:39 CET

Palmarès delle Nazionali

Nessun titolo vinto

Competizioni nazionali