Kazakistan

KazakistanFedercalcio Kazaka

We care about football

L’ascesa del calcio in Kazakistan

Il calcio è arrivato nell’ex repubblica sovietica nel 1913, diffondendosi dalla città di Semipalatinsk.
L’ascesa del calcio in Kazakistan
Il Kazakistan ha ottenuto la sua vittoria più prestigiosa nel 2007, superando 2-1 la Serbia ©AFP

L’ascesa del calcio in Kazakistan

Il calcio è arrivato nell’ex repubblica sovietica nel 1913, diffondendosi dalla città di Semipalatinsk.

Lo sviluppo del calcio in Kazakistan è strettamente legato all’Unione Sovietica, poiché il Kazakistan ha fatto parte dell'URSS dal 1922 al 1991. Le squadre di club partecipavano al campionato sovietico, e l’FC Kairat Almaty, club dell’ex capitale Almaty, colse il miglior piazzamento di sempre con il settimo posto nel massimo campionato del 1986. Il Kairat conquistò inoltre la Coppa della federazione calcio URSS due anni più tardi battendo gli azeri del Neftçi PFK.

I due giocatori più celebri del calcio kazako sono stati Seilda Baishakov e Yevgeny Yarovenko, entrambi del Kairat; Yarovenko fu campione olimpico con l’URSS nel 1988. Aleksander Khapsalis, del Kairat, e Aleksander Kadeikin dell’FC Irtysh Pavlodar avevano vinto in precedenza il Torneo Giovanile Internazionale, a spese dell’Ungheria, nel 1976.

I primi club del Kazakistan furono fondati nel 1913/14 a Semipalatinsk, dopo che il calcio era stato introdotto da mercanti del luogo che lo avevano visto praticare in Inghilterra. Le squadre pioniere - Lastochka, Orlyata, Olimp, SSK e Yarysh – venivano tutte da Semipalatinsk. Mukhtar Auezov, il noto romanziere, etnografo e poeta kazako, giocò con il Yarysh. Più tardi, i club Yastreb e Zvezdochka furono fondati a Pavlodar.

Nel 1928 si svolse la prima competizione ufficiale della Autonoma Repbblica Socialista Sovietica del Kazakistan (ASSR) a Petropavlovsk. Nei decenni a seguire i calciatori kazaki parteciparono alle competizioni sovietiche con successi alterni. Il primo organo che si fece carico di sviluppare il calcio a livello locale fu la federazione calcistica del Kazakistan, SSR, fondata nel 1959 e riorganizzata nel 1989.

Dopo l’indipendenza nazionale nel 1992, il Kazakistan ha partecipato alle qualificazioni per il Mondiale FIFA nel 1998 e nel 2002 come membro della Confederazione calcistica asiatica (AFC). Ha superato la prima fase di qualificazione ai danni di Pakistan e Iraq nel 1998, prima di perdere nella seconda contro Giappone, Corea del Sud, Emirati Arabi Uniti e Uzbekistan. La squadra nazionale ha partecipato inoltre a due turni di qualificazione della Coppa d’Asia AFC, nel 1996 e nel 2000. In quei due anni la squadra olimpica ha provato senza successo a qualificarsi per Atlanta e Sydney.

I risultati più significativi dall’indipendenza del Kazakistan sono rappresentanti dalla partecipazione alla fase finale del Mondiale Under 20 FIFA in Nigeria nel 1999 e dal quarto posto dell’Irtysh Pavlodar nel Campionato per club asiatico 2000/01 (attuale AFC Champions League). La squadra nazionale di futsal ha disputato inoltre tre Campionati di futsal AFC, arrivando terza nel 1999 e seconda nel 2000, e accedendo al Mondiale di futsal FIFA in Guatemala nel 2000.

Nel 1992 la federazione calcio indipendente della Repubblica del Kazakistan  (FARK) fu istituita a seguito del disgregamento dell’Unione Sovietica. Due anni più tardi la federazione si guadagna l’adesione alla FIFA e all’AFC. Nel 2000, la FARK diventa federazione calcio del kazako (KFF), e il suo più grande risultato sarà l’adesione alla UEFA. Poiché parte del territorio kazako si trova in Europa, il principale argomento per l’adesione, la KFF lascia l’AFC nel 2001 e 12 mesi più tardi viene ammessa nella UEFA.

È stato in occasione del Congresso UEFA di Stoccolma ad aprile 2002 che il Kazakistan è entrato nella famiglia del calcio europeo. In seguito, la squadra nazionale ha partecipato alle qualificazioni europee per il Mondiale del 2006 e del 2010, nonché per UEFA EURO 2008 e UEFA EURO 2012. Nella fase di qualificazione per l'edizione 2008, il Kakazistan ha ottenuto dieci punti, battendo Serbia e Armenia, e pareggiando contro Belgio e Azerbaigian.

Il progresso maggiore è stato probabilmente compiuto nel futsal. Il Kairat Almaty, il club più forte del paese, ha raggiunto le semifinali di Coppa UEFA Futsal in sette volte in dieci stagioni dal 2005/06, conquistando il terzo posto nel 2008/09 e nel 2010/11 prima di vincere il titolo nel 2012/13 e 2014/15. Nel 2013, lo Shakhter Karagandy è diventato il primo club del paese a qualificarsi alla fase a gironi di UEFA Europa League mentre due anni più tardi l'Astana ha fatto ancora meglio, approdando alla fase a gironi di UEFA Champions League. Il posto del Kazakistan nella famiglia del calcio europeo è stato ulteriormente confermato con l'organizzazione del XXXVIII Congresso Ordinario UEFA ad Astana a marzo 2014.

http://it.uefa.com/member-associations/association=kaz/news/newsid=947620.html#lascesa+calcio+kazakistan

Vai in cima alla pagina  

Presidente

 

Seilda Bayshakov

Seilda Bayshakov

Nazionalità: kazaka
Data di nascita:
28 agosto 1950
Presidente federale dal: 2016

• Seilda Bayshakov è nato a Dzhambul (oggi Taraz) ed è cresciuto calcisticamente nelle giovanili dell'FC Energetik. In seguito ha vestito la maglia dell'FC Kairat Almaty, con cui ha disputato più di 300 partite. Il difensore ha anche collezionato due presenze nella nazionale sovietica.

• In seguito è stato vicepresidente dell'FC Kairat, presidente della Federazione futsal, direttore del settore giovanile della Federcalcio kazaka (KFF), presidente del Comitato arbitrale e direttore della lega calcio nazionale.

• Bayshakov è diventato vicepresidente della KFF il 28 agosto 2007 e nel 2013 ha assunto il ruolo di presidente del comitato tecnico della KFF. Il 19 ottobre 2016 è stato nominato presidente facente funzione e a novembre è stato eletto presidente. "Mi impegnerò al massimo per favorire una crescita totale del calcio nel nostro paese - ha dichiarato dopo l'elezione -. Sono sicuro che riusciremo a raggiungere grandi traguardi e nuovi obiettivi".

Segretario generale

 

Azamat Aytkhozhin

Azamat Aytkhozhin

Nazionalità: kazaka
Data di nascita: 12 maggio 1975
Segretario genereale della federazione dal: 2015

• Azamat Aitkhozhin si è laureato alla Karagandy Highest School of Ministry of Internal Affairs nel 1996, e ha lavorato presso le autorità preposte all'applicazione della legge fino al 2002; l'anno successivo, è diventato il direttore del Kazhymukan Munaitpasov Stadium di Astana.

• Nnel 2003 e 2004, è stato presidente dell'FC Zhetysu, gestendo successivamente l'Astana Arena e lo Zhastar Stadium, prima di lavorare come direttore dell'FC Astana nel 2012-13.

• Aitkhozhin è diventato segretario generale ad interim della federazione calcistica kazaka (KFF) a inizio 2015, mentre il 22 luglio 2015 è stato nominato in modo permanente.

Info Federazione

  • Fondato: 1914
  • Affiliazione UEFA: 2002
  • Affiliazione FIFA: 1994
  • Indirizzo: 8 Saryarka ave., 4th floor, 010000 Astana
  • Telefono: +7 7172 790780
  • Fax: +7 7172 790788

Coefficienti club per paese

PaeseSquadreP.ti
26CiproCipro1/417.550
27BulgariaBulgaria1/415.375
28KazakistanKazakistan1/415.250
29SerbiaSerbia0/514.900
30SloveniaSlovenia0/413.125
Ultimo aggiornamento: 07/12/2016 08:39 CET

Palmarès delle Nazionali

Nessun titolo vinto

Competizioni nazionali

* FC Atyrau: 9 punto(i) di penalizzazione
Ultimo aggiornamento: 23/04/2017 16:07 CET