Lettonia

LettoniaFedercalcio Lettone

We care about football

Il calcio più forte di tutto

Il gioco del calcio è conosciuto in Lettonia fin dagli inizi del 20esimo secolo. Il primo incontro di cui si ha notizia risale al 1906.
Il calcio più forte di tutto
La Lettonia festeggia dopo lo 0-0 contro la Germania a UEFA EURO 2004 ©AFP

Il calcio più forte di tutto

Il gioco del calcio è conosciuto in Lettonia fin dagli inizi del 20esimo secolo. Il primo incontro di cui si ha notizia risale al 1906.

Il gioco del calcio è conosciuto in Lettonia fin dagli inizi del 20esimo secolo. Il primo incontro di cui si ha notizia risale al 1906, nel corso di un festival degli sport organizzato a Riga dall'associazione sportiva Keizarmežs.

I primi club vengono fondati nel 1907 e 1908 da immigrati inglesi e tedeschi a Riga, mentre il primo club locale, l'Amatieris di Riga, viene fondato solo nel 1910. Oltre alla capitale, un'altra città molto "calcistica" è Liepaja, dove nasce l'FC Olimpija nel 1909. Nel febbraio 1910, vede la luce nella capitale una sorta di lega calcio, che ha il compito di organizzare i campionati nel periodo 1910-1915.

Al termine della Prima Guerra Mondiale, la Lettonia diventa indipendente. Nel giugno 1921 viene costituita la Federcalcio lettone (LFS), che organizza il campionato nazionale fino al 1927, anno in cui viene dato il via alla Virslīga (la massima divisione). La prima coppa nazionale, alla quale partecipano ben 78 formazioni, viene invece organizzata solo dieci anni più tardi.

La Lettonia diviene membro FIFA nel 1922. Il primo incontro della nazionale si disputa nello stesso anno, un'amichevole terminata in pareggio per 1-1 contro i vicini dell'Estonia. La nazionale baltica partecipa quindi alle Olimpiadi parigine del 1924 e quattro anni più tardi la LFS propone la Coppa del Baltico, che avrebbero dovuto contendersi Estonia, Lettonia e Lituania. La prima edizione viene organizzata a Tallinn e viene vinta proprio dalla Lettonia. Nel 1938 è la volta della partecipazione alle qualificazioni ai Mondiali del 1938: dopo aver vinto per due volte contro la Lituania, la nazionale lettone perde il match decisivo contro l'Austria.

La Lettonia viene occupata dall'Unione Sovietica nel 1940. Come conseguenza, quasi tutte le società calcistiche vengono disciolte. Nel 1941 viene dato il via al campionato della Lettonia sovietica, in seguito interrotto a causa dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale, quando la Germania dichiara guerra all'URSS. Durante il periodo dell'occupazione tedesca, dal 1942 al 1944, le varie società prendono parte al campionato lettone utilizzando i loro vecchi nomi. La stagione del 1944 viene interrotta a causa dell'offensiva dell'Armata Rossa, che ha come risultato la riannessione della Lettonia all'URSS.

Tra gli anni 1945 e 1991, il campionato della Lettonia sovietica viene disputato regolarmente. La formula della competizione cambia varie volte nel corso del tempo fino a quando viene inaugurata la "A klase", nel 1963. In tutto questo tempo, fino a tre squadre lettoni partecipano ogni anno al campionato nazionale sovietico. Il Paese baltico riguadagna l'indipendenza nell'agosto del 1991. A partire dal 1992, la rinata federcalcio nazionale (LFF) torna a organizzare la Virslīga. Nello stesso anno, la Lettonia diventa membro UEFA.

La formazione lettone raggiunge l'apice del proprio successo nel 2004 quando raggiunge la fase finale del Campionato Europeo UEFA.La squadra allenata da Aleksandrs Starkovs, con giocatori del calibro di Māris Verpakovskis, Aleksandrs Koļinko, Marians Pahars e Igors Stepanovs conclude al secondo posto dietro la Svezia e batte agli spareggi sul punteggio complessivo di 3-2 la Turchia, strappando un biglietto per la fase finale in Portogallo. 

http://it.uefa.com/member-associations/association=lva/news/newsid=947104.html#il+calcio+forte+tutto

Vai in cima alla pagina  

Presidente

 

Guntis Indriksons

Guntis Indriksons

Nazionalità: lettone
Data di nascita: 18 dicembre 1955
Presidente della Federcalcio dal: 1996

• Nato a Valmiera, Guntis Indriksons non è mai stato un calciatore professionista ma si è dedicato a questo sport per tutta la vita. Dopo essere diventato uno degli uomini d'affari di maggior successo nella sua nazione dopo l'indipendenza, ha fondato anche il club di maggior successo, lo Skonto FC, nel 1991.

• Lo Skonto ha vinto i primi 14 titoli della Lettonia indipendente e Indriksons è stato nominato presidente della Federcalcio nazionale (LFF) per la prima volta nel 1996. Con lui al comando, il calcio è diventato lo sport più popolare del paese. E' stato rieletto nel marzo 2012 e resterà in carica per altri quattro anni dopo la conferma ottenuta nell'aprile 2016.

• Straordinariamente, la Lettonia ha raggiunto la fase finale di UEFA EURO 2004 e Indriksons ha commentato: "Abbiamo il diritto di essere orgogliosi. Il calcio lettone si è fatto conoscere. Forse, però, è ancor più importante che ci siano migliaia di bambini che giocano a calcio. Li abbiamo tolti dalla strada e questo è il nostro più grande successo".

Segretario generale

 

Jānis Mežeckis

Jānis Mežeckis

Nazionalità: lettone
Data di nascita: 19 febbraio 1953
Segretario generale dal: 1993

• Prodotto del settore giovanile dell’FK Daugava Rīga, Jānis Mežeckis ha militato per un anno nella squadra riserve del club prima di trascorrere gran parte della propria carriera con l’FK VEF Rīga dopo una breve parentesi con l’FC SKA Kaliningrad. Mežeckis ha intrapreso la carriera di allenatore nel 1980, e nel 1991 ha lavorato come funzionario calcistico in Belgio. 

• Mežeckis è rientrato in patria per assumere l’incarico di segretario generale della federazione lettone (LFF) nel 1993. Membro di diverse commissioni FIFA e UEFA, è stato a capo della delegazione lettone in occasione della fase finale di UEFA EURO 2004 in Portogallo. 

• Mežeckis ha lavorato come delegato in occasione di più di 150 partite UEFA, tra cui la finale di UEFA EURO 2012 tra Italia e Spagna. Lo stesso anno è stato eletto come uno dei vice presidenti del Comitato Olimpico lettone. 

Info Federazione

  • Fondato: 1921
  • Affiliazione UEFA: 1992
  • Affiliazione FIFA: 1922
  • Indirizzo: Olympic Sports Centre Grostonas Street 6b 1013 RIGA
  • Telefono: +371 6729 2988
  • Fax: +371 6731 5604

Coefficienti club per paese

PaeseSquadreP.ti
39Bosnia ed ErzegovinaBosnia ed Erzegovina0/46.500
40GeorgiaGeorgia0/46.375
41LettoniaLettonia0/46.125
42ERJ MacedoniaERJ Macedonia0/45.625
43MontenegroMontenegro0/35.375
Ultimo aggiornamento: 07/12/2016 08:39 CET

Palmarès delle Nazionali

Nessun titolo vinto

Competizioni nazionali

Prima Divisione Lettone 2017

SquadreGP.ti
1FK Spartaks Jūrmala510
2FK Jelgava59
3FK Ventspils58
4Riga FC58
5Rīgas FS57
6FK Liepāja57
7FS METTA54
8SK Babite52
Ultimo aggiornamento: 22/04/2017 19:22 CET