Irlanda del Nord

Irlanda del NordFedercalcio Irlandese

We care about football

Calcio senza confini

In Irlanda del Nord il calcio ha sempre dovuto affrontare importanti avvenimenti politici.
Calcio senza confini
Gerry Armstrong festeggia con il Ct Billy Bingham il successo dell'Irlanda del Nord contro la Spagna alla Coppa del Mondo FIFA 1982 ©Bob Thomas/Getty Images

Calcio senza confini

In Irlanda del Nord il calcio ha sempre dovuto affrontare importanti avvenimenti politici.

Il calcio in Irlanda del Nord ha fatto molta strada dal 18 novembre 1880, data in cui, al Queen's Hotel di Belfast e su invito di John McAlery del Cliftonville FC, i rappresentanti dei club che giocavano per la Federcalcio scozzese accettarono di costituire un organo a sé. Nacque dunque la Federcalcio irlandese (IFA), la quarta più antica del mondo, che avrebbe assistito a quattro qualificazioni mondiali e una europea.

Il principale obiettivo della IFA era promuovere il calcio del paese. Alla nascita della federazione seguì la nascita di una coppa nazionale che aveva lo scopo di “promuovere, incoraggiare e sviluppare il più possibile il gioco del calcio nell'intera Irlanda”. Le iscrizioni costavano due ghinee (poco più di due sterline), mentre la prima edizione del torneo fu vinta dal Moyola Park FC grazie all’1-0 sul Cliftonville 1-0.

L’anno seguente, l'Irlanda esordì contro la nazionale inglese sul campo da cricket Knock di Belfast. Nonostante una sonora sconfitta per 13-0, la federazione si assicurò notevoli entrate a causa dell'elevato costo dei biglietti!

Insieme alla divisione politica (1921) arrivò anche la fondazione della Federazione Calcio d’Irlanda (FAI), istituita per coordinare le attività calcistiche nel neonato Stato Libero Irlandese. Nonostante il cambiamento radicale e la sua ridotta giurisdizione, la IFA perseverò con metodo nella promozione e nell’organizzazione di eventi calcistici.

Le ambizioni sportive nazionali dovettero ancora una volta affrontare importanti avvenimenti politici, dalla Seconda Guerra Mondiale alle vicende degli anni ‘70 e ‘80. Nel corso della sua lunga storia, la IFA ha comunque avuto un ruolo significativo, in Europa e non solo, nel mondo calcistico. Inoltre, l'Irlanda del Nord ha dato i natali a diversi grandi giocatori.

Billy Gillespie, Elisha Scott, Peter Docherty, Pat Jennings, l'inimitabile George Best e Norman Whiteside (il giocatore più giovane ad aver disputato la Coppa del Mondo FIFA, a soli 17 anni e 42 giorni nel 1982) sono i nomi più leggendari. Tutti sono famosi per le loro doti, e nonostante si siano imposti nel campionato inglese o scozzese, il loro cuore rimarrà per sempre in Irlanda.

David Healy rimane il miglior marcatore della storia dell'Irlanda del Nord. Allo scoccare del 2012, l'attaccante aveva segnato 36 gol in 94 partite. Tredici di quei centri sono arrivati in 12 partite di qualificazione a UEFA EURO 2008, e il grande successo di Healy è stato onorato dalla UEFA con un premio speciale presentato dal Presidente Michel Platini.

L’Irlanda del Nord è molto fiera delle tre qualificazioni mondiali raggiunte: Svezia (1958), Spagna (1982) e Messico (1986). Il paese ha vissuto una gioia simile l’8 ottobre 2015, quando la squadra allenata da Michael O'Neill si è qualificata per la prima volta a EURO battendo la Grecia per 3-1 al National Football Stadium di Windsor Park. Dopo la sconfitta per 1-0 contro la Polonia nella prima gara della fase finale (12 giugno 2016), l’Irlanda del Nord ha centrato una storica vittoria per 2-0 contro l’Ucraina quattro giorni dopo.

Tre ore dopo la sconfitta per 1-0 contro la Germania nell’ultima gara del girone, l’Irlanda del Nord ha scoperto di essersi qualificata agli ottavi in seguito alla vittoria della Turchia sulla Repubblica Ceca, grazie alla quale diventava una delle migliori terze.

Nonostante l’eliminazione per un solo gol contro il Galles, il caloroso pubblico dell’Irlanda del Nord ha lasciato un piacevole ricordo al torneo. Alcuni rappresentanti dei tifosi sono stati accolti a Parigi dal sindaco Anne Hidalgo, che ha consegnato loro la medaglia della Città di Parigi perché avevano "incantato e stupito con la loro cordialità, i loro colori e la loro allegria”.

Negli anni, la IFA può ricordare con orgoglio due personalità nel mondo dell'amministrazione calcistica. Il primo è Joe McBride, che ha rappresentato la IFA dal 1920 al 1950, diventandone presidente nel 1957 a 93 anni. Il secondo, Harry H Cavan, è stato il vicepresidente europeo della FIFA dal 1960 al 1990. La sua opera più importante è stata una continua promozione e la ricerca di uno sviluppo calcistico continuo, in particolare tra le nazioni emergenti.

Ma non solo giocatori e dirigenti hanno apportato una notevole contributo allo sport, è necessario ricordare anche le squadre di club. Il Linfield FC e Cliftonville, che hanno più di 100 anni, vantano tradizioni memorabili e hanno preservato l'integrità calcistica del calcio nordirlandese. La IFA, intanto, guarda compiaciuta alle glorie del passato e spera altresì in una imminente generazione di nuovi campioni. Nel giugno 2016, David Martin è stato eletto presidente IFA.

L’Irlanda del Nord è stata scelta per ospitare il Campionato Europeo Under 19 UEFA femminile ad agosto 2017 perché il calcio femminile prospera molto con l’aiuto della IFA, che organizzerà anche il Campionato Europeo Under 19 UEFA nel 2020.

http://it.uefa.com/member-associations/association=nir/news/newsid=947796.html#calcio+senza+confini

Vai in cima alla pagina  

Presidente

 

David Martin

David Martin

Nazionalità: britannica
Data di nascita: 22 giugno 1953
Presidente della Federcalcio dal: 2016

• David Martin ha giocato per molti anni nel calcio amatoriale dell’Irlanda del Nord. In carriera ha vestito la maglia del Boys Brigade, poi ha giocato con la squadra del college e in seguito è passato al Dromore Amateurs, squadra della sua città, nel 1971. Nel 1975 è diventato tesoriere del club. Il Northern Amateur, ovvero il più grande campionato nordirlandese, nel 1980 lo ha eletto tesoriere, carica che ricopre ancora oggi.

• Nel 1981 è diventato membro della sua federazione regionale, e nello stesso anno, ha iniziato a lavorare con la federcalcio irlandese, servendo i suoi comitati in ogni area del calcio nei successivi 35 anni.

• Alla sua elezione nel giugno 2016, ha sottolineato l’importanza della strategia a lungo termine della federazione mirata ai giovani e alla crescita del calcio a tutti i livelli.

Segretario generale

 

Patrick Nelson

Patrick Nelson

Data di nascita: 5 luglio 1960
Nazionalità: britannico
CEO dal: 2009

• Patrick Nelson è laureato in Business presso la Nottingham Trent University.

• Inizia la carriera nello sviluppo IT con l'East Midlands Electricity Board, per poi lavorare con American Express e MasterCard Europe. Passa alla start-up europea Capital One Bank nell'agosto del 1996, diventando direttore della comunicazione aziendale.

• E' CEO del Notts County FC dal settembre del 2004 al giugno del 2005 per poi ricoprire un ruolo simile al Macclesfield Town FC dall'aprile del 2006 al luglio del 2009.

Info Federazione

  • Fondato: 1880
  • Affiliazione UEFA: 1954
  • Affiliazione FIFA: 1911
  • Indirizzo: National Football Stadium Donegal Avenue BT12 5LW BELFAST
  • Telefono: +44 28 9066 9458
  • Fax: +44 28 9066 7620

Coefficienti club per paese

PaeseSquadreP.ti
45ArmeniaArmenia0/45.125
46LussemburgoLussemburgo0/44.875
47Irlanda del NordIrlanda del Nord0/44.500
48LituaniaLituania0/44.125
49MaltaMalta0/44.000
Ultimo aggiornamento: 07/12/2016 08:39 CET

Palmarès delle Nazionali

Nessun titolo vinto

Competizioni nazionali

* Portadown FC: 12 punto(i) di penalizzazione
Ultimo aggiornamento: 12/05/2017 21:06 CET