I tornei di sviluppo - un ponte verso il futuro

I tornei di sviluppo UEFA per ragazzi e ragazze U16 offrono ai giovani calciatori un'importante esperienza internazionale agli inizi delle loro carriere.

©UEFA

Giovani calciatori, sia maschi che femmine, stanno accumulando importante esperienza internazionale grazie ai tornei di sviluppo UEFA.

I tornei, organizzati in tutta Europa nei primi mesi dell'anno per ragazzi e ragazze U16, sono considerati un palcoscenico fondamentale per le carriere dei giovani calciatori.

Il programma del torneo di sviluppo del 2017 ha previsto 14 tornei per calciatori U16, e 12 per calciatrici U12. Quattro federazioni affiliate UEFA si sono recate nella nazione ospitante per partecipare a ciascun torneo.

La UEFA ha lanciato i tornei nel 2012, ritenendo la fascia U16 un periodo fondamentale per fare un salto nella categoria U17 - che è il punto di partenza per le competizioni nazionali UEFA delle squadre maschili e femminili.

I tornei sono organizzati con un occhio di riguardo sulla crescita più che sulla vittoria e, attraverso la partecipazione, gli allenatori possono dare ai giocatori un minutaggio dal valore inestimabile in termine di esperienza.

Gli eventi hanno un ruolo speciale sia educativo che culturale. I giocatori apprendono i valori chiave della UEFA, come il rispetto e il fair play. Inoltre stando tutti insieme nei tornei, i ragazzi entrano in contatto con paesi e culture diverse.

Uno di questi tornei si è svolto in Portogallo e vi hanno partecipato squadre U16 provenienti da Russia, Svezia, Turchia e dalla nazione ospitante. I feedback di coloro che hanno partecipato, dimostrano l'importanza di una iniziativa del genere per il calcio europeo.

Jean-François Domergue, responsabile UEFA per lo sviluppo del calcio

I tornei di sviluppo sono un palcoscenico importante per i calciatori, ma anche per gli allenatori che vedono i loro migliori giocatori con un approccio di sviluppo, ovvero senza pensare al risultato come priorità assoluta. I tornei sono apprezzati da tutte le federazioni UEFA e in ottica nazionale sono visti come uno degli ultimi momenti prima della scelta finale dei convocati per le imminenti qualificazioni europee U17.

Ex nazionale del Portogallo, Pedro Miguel Pauleta, oggi al servizio della Federcalcio portoghese (FPF)

I tornei di sviluppo sono un momento cruciale per la crescita dei calciatori perché giocare a livello di club o di nazionale è diverso. Questo evento permette ai giocatori di accumulare esperienza internazionale. Inoltre, giocare contro le migliori nazionali è fondamentale perché il ritmo delle partite è più alto di quello al quale sono abituati nei loro rispettivi club.

Rui Bento, allenatore Portogallo

Ci permette di testare la squadra in un contesto molto competitivo. È fantastico perché i nostri giocatori così impareranno altri stili di gioco. In genere ne approfittiamo per osservare nuovi giocatori all'opera.

Magnus Wikman, allenatore Svezia

Questo torneo di sviluppo è molto importante per noi. In genere non ci sono molte possibilità di affrontare squadre così competitive. La possibilità di avere qui 20 calciatori è molto positiva perché permette a tutti di giocare qualche minuto.

Ahmet Ceyhan, allenatore Turchia

Il torneo è fondamentale perché permette ai calciatori di accumulare esperienza internazionale, conoscere gli avversari, vedere altre realtà e, in futuro, giocare nelle competizioni maggiori. Ritengo che i benefici siano molteplici e inoltre oggi la qualità dei giocatori è più alta rispetto all'inizio.

Leonid Ablizin, allenatore Russia

Il torneo permette ai nostri giocatori di avere la consapevolezza che esistono altri tipi di calcio e, di conseguenza, diversi tipi di pericoli da gestire con un avversario diverso dal solito. Questa realtà ci permette di fare crescere i nostri calciatori.

Francisco Neto (osservatore tecnico), allenatore nazionale femminile del Portogallo

Questi tornei sono centrali per la crescita dei ragazzi e delle ragazze. Per alcuni è la prima occasione per stare insieme in un contesto competitivo, e questo è un qualcosa che legherà molto la squadra.