Dieci anni per la Casa del Calcio Europeo

La UEFA ha celebrato il decennale della Casa del Calcio Europeo, organizzando una serie di festeggiamenti presso l'edificio che ospita il suo quartier generale a Nyon, nella Svizzera occidentale.

©UEFA.com

La UEFA ha celebrato il decennale della Casa del Calcio Europeo, organizzando una serie di festeggiamenti presso l'edificio che ospita il suo quartier generale a Nyon, nella Svizzera occidentale.

Cerimonia
Numerosi ospiti, tra i quali l'architetto e designer francese Patrick Berger e le autorità di Nyon, si sono uniti ai membri dello staff UEFA e hanno presenziato alla cerimonia di commemorazione per i dieci anni dal trasferimento dell'Organismo di Governo del Calcio Europeo nella sua nuova sede sulle sponde del lago di Ginevra.

Inaugurata nel 1999
La Casa del Calcio Europeo, 80 metri per 30 di superficie, per un totale di 62.000 metri quadrati, è stata inaugurata il 22 settembre 1999 ed è divenuta operativa a partire dal 5 ottobre dello stesso anno. La UEFA ha indetto un concorso per il progetto della sua nuova sede nell'ottobre 1993 e nell'agosto 1994 la scelta è cadura su Patrick Berger. I lavori per la costruzione sono cominciati nel novembre 1996 e la prima pietra è stata posta nell'aprile 1997.

La natura della UEFA
Nell'introdurre la cerimonia di commemorazione, il Segretario Generale UEFA Gianni Infantino ha spiegato che l'edificio rispecchia l'animo della UEFA con i suoi richiami alla trasparenza. Patrick Berger ha quindi illustrato il percorso che lo ha portato all'ideazione di un progetto che si inserisse pienamente nel panorama naturalistico circostante, integrandosi con il Lago di Ginevra e lo sfondo del Monte Bianco.

Stato dell'arte
La UEFA si è trasferita a Nyon nel 1995 e prima che i lavori di costruzione della Casa del Calcio Europeo fossero terminati ha utilizzato una sede provvisoria. L'Organismo di Governo del Calcio Europeo, fondato nel 1954, ha avuto i suoi primi uffici a Parigi, quindi nel 1960 si è trasferito a Berna. La UEFA è rimasta nella capitale della confederazione elvetica per 35 anni, cambiando tre sedi, prima di trasferirsi a Nyon. Attualmente sono 230 le persone occupate presso la Casa del Calcio Europeo, dotata di auditorium, sale riunioni, aree di ricevimento, un ristorante e molte altre strutture.

Nuova ala
In occasione del decimo anniversario dell'edificio, lo staff UEFA e gli ospiti hanno avuto l'occasione di visitare la nuova ala adibita all'area amministrativa, che sorge di fronte alla Casa del Calcio Europeo. Il nuovo edificio, che sarà ultimato l'anno prossimo, consentirà alla UEFA di riunire presso una sola sede i membri del suo staff che lavorano in luoghi differenti e di  aderire agli standard ecologici più all'avanguardia.