Un passo importante per gli arbitri di Youth League

Tre terzetti arbitrali provenienti da Lettonia, Polonia e Turchia vivono uno dei momenti più importanti all'inizio della carriera: la designazione per la fase finale di UEFA Youth League a Nyon.

©Getty Images

La fase finale di UEFA Youth League a Nyon è una tappa importante verso il futuro: non solo per i giovani in campo, ma anche per gli arbitri designati. Grazie al torneo, tre terne arbitrali accumulano esperienza che può solo giovare alla loro carriera internazionale.

Haralds Gudermanis, Andris Treimanis, Aleksejs Spasjonnikovs, Alain Bieri
Haralds Gudermanis, Andris Treimanis, Aleksejs Spasjonnikovs, Alain Bieri©Getty Images

La prima semifinale di venerdì tra Barcellona e Salisburgo allo stadio Colovray è stata diretta da un terzetto lettone: l'arbitro Andris Treimanis e gli assistenti Haralds Gudermanis e Aleksejs Spasjonnikovs. 

Jakub Winkler, Bartosz Frankowski, Dawid Golis, Sandro Schärer
Jakub Winkler, Bartosz Frankowski, Dawid Golis, Sandro Schärer©Getty Images

La seconda semifinale tra Real Madrid e Benfica è stata diretta da un trio polacco: l'arbitro Bartosz Frankowski e gli assistenti Dawid Golis e Jakub Winkler. Due arbitri svizzeri, Alain Bieri e Sandro Schärer, hanno operato come quarto uomo. 

Per la finale di lunedì sono stati designati l'arbitro turco Ali Palabıyık e i connazionali Çem Satman e Kerem Ersoy, mentre il quarto uomo sarà Alper Ulusoy.  

Gli arbitri, già esperti in altre competizioni nazionali ed europee, sono stati selezionati per le potenzialità dimostrate finora e vengono osservati da ex direttori di gara, analizzando insieme le prestazioni dopo la partita. La maggioranza degli arbitri di UEFA Youth League ha anche frequentato i corsi organizzati dal Centro di Eccellenza Arbitrale della UEFA (CORE), che ha un ruolo estremamente importante nel preparare i giovani.

Nella fase finale a Nyon sono anche previste sessioni di debriefing, per riesaminare la stagione e valutare le aree di potenziale miglioramento degli arbitri. Ai direttori di gara viene anche chiesto di educare i giovani in campo, per insegnare valori quali il rispetto per l'arbitro e gli avversari.

Le designazioni in UEFA Youth League non sono altro che il passo successivo degli arbitri in carriera. Come sempre, la UEFA offre consigli costanti per agevolare il loro percorso verso quelle che, in un futuro non troppo lontano, si spera possano diventare designazioni importanti.