Olanda, Inghilterra e Irlanda vincono il bonus Fair Play

Posizionandosi al vertice della classifica Respect Fair Play della UEFA, le tre nazioni hanno conquistato un posto in più in UEFA Europa League 2015/16.

©Sportsfile

La classifica UEFA Respect Fair Play, basata su tutte le partite delle competizioni UEFA per club e per nazionali disputate dal 1° maggio 2014 al 30 aprile 2015, vede al primo posto l'Olanda.

CLASSIFICA COMPLETA

All'Olanda, all'Inghilterra (seconda) e alla Repubblica d'Irlanda (terza) verrà assegnato un posto in più al primo turno di qualificazione di UEFA Europa League 2015/16.

Per la classifica finale vengono considerate solo le federazioni che hanno disputato un minimo di 37 incontri. La soglia di sbarramento è calcolata dividendo il numero totale di partite organizzate dalla UEFA per il numero di federazioni.

La valutazione fair play viene compiuta dai delegati UEFA in base a criteri come gioco leale, rispetto per gli avversari, rispetto per l'arbitro, comportamento dei tifosi e dei funzionari dei club, ammonizioni ed espulsioni.

Le tre federazioni che ricevono un posto in più in UEFA Europa League potranno iscrivere il club che ha vinto la classifica fair play nel massimo campionato nazionale. Se il club si è già qualificato per una competizione UEFA, viene scelto il secondo nella classifica fair play nazionale. Se anche questo dovesse essersi già qualificato in Europa, viene scelto il terzo, e così via.

Con una condotta esemplare, anche le squadre retrocesse dal massimo campionato possono qualificarsi per la UEFA Europa League, purché detengano la licenza UEFA.

Come approvato dal Comitato Esecutivo UEFA il 4 dicembre 2014, il nuovo regolamento UEFA sul fair play entrerà in vigore all'inizio della stagione 2015/16. In via transitoria, nella valutazione per la stagione 2015/16 verranno incluse tutte le partite giocate a maggio e giugno 2015. Le nuove regole prevedono un aggiornamento dei metodi di valutazione e un nuovo sistema di premiazione, con tre diverse classifiche fair play:

1) Fair play generale: viene premiata la federazione con il miglior punteggio complessivo nel fair play;

2) Miglioramento nella classifica fair play generale da una stagione all'altra: viene premiata la federazione che è migliorata di più in classifica rispetto alla stagione precedente;

3) Comportamento degli spettatori: viene premiata la federazione con il punteggio finale più alto in questa categoria.

Dalla stagione 2015/16, le vincitrici delle tre nuove classifiche non riceveranno posti supplementari in UEFA Europa League, ma riceveranno un premio in denaro da donare a squadre dilettantistiche o professionistiche per progetti legati al fair play. Il Comitato Fair Play e Responsabilità Sociale della UEFA stabilirà l'importo dei premi in una fase successiva.