Prestigioso premio Fair Play alla UEFA

Il massimo organo calcistico continentale ha ricevuto il Trofeo Willi Daume per il suo impegno nella promozione del rispetto e nella lotta contro il razzismo e gli attacchi allo spirito del calcio, in particolare durante UEFA EURO 2008™.

©UEFA.com

La UEFA è stata insignita del Trofeo World Fair Play Willi Daume dall'International Committee for Fair Play (CIFP) per il suo impegno nella promozione del rispetto e del fair play, in particolare in occasione della fase finale di UEFA EURO 2008™ in Austria e Svizzera.

Cerimonia a Istanbul
Il vice presidente della UEFA Şenes Erzik ha ricevuto il premio a nome di Michel Platini il 26 gennaio a Istanbul in occasione di una cerimonia di gala sotto l’egida della CIFP, dell’UNESCO e del CIO, organizzata dal Comitato Olimpico Nazionale della Turchia. La UEFA è stata elogiata per la sua campagna Respect Fair Play contro ogni forma di discriminazione e attacco allo spirito del calcio, avviata la scorsa primavera da Platini, il cui impatto positivo è stato ben visibile durante UEFA EURO 2008™, come sottolineato dalla CIFP.

Risalto durante EURO
Alla parola 'Respect' è stato dato ampio risalto durante il torneo in Austria e Svizzera attraverso iniziative volte a favorire il rispetto del gioco, degli inni nazionali delle squadre avversarie, degli arbitri, dell’ambiente e del diverso. Il logo 'Respect' era inoltre visibile su maglie e borracce.

Rispetto del diverso
La campagna è stata poi estesa a ogni torneo ed evento UEFA, e si sta diffondendo anche a livello nazionale e locale. Il principio è quello del rispetto per le differenze che arricchiscono il nostro continente. In concreto si punta a inasprire la lotta a piaghe sociali quali razzismo, violenza, xenofobia e omofobia, nonché a offrire un maggiore sostegno ai nostri partner che promuovono lo sport per le persone disabili.