Nasce Federazione Sport di Squadra Europei

I principali sport di squadra europei hanno dato vita oggi a una propria federazione che avrà il compito di promuovere, far crescere e rappresentare gli interessi degli sport di squadra continentali.

©UEFA.com

I principali sport di squadra europei hanno dato vita oggi a una propria federazione, che ha lo scopo di promuovere, sviluppare e rappresentare gli interessi degli sport di squadra europei. La federazione farà aumentare inoltre lo scambio di informazioni realizzato a livello informale negli ultimi anni.

Comunicato congiunto
Inoltre, le federazioni di basket (FIBA Europe), pallamano (EHF), calcio (UEFA), hockey su ghiaccio (IIHF), rugby (FIRA-AER) e pallavolo (CEV) hanno emesso oggi il seguente comunicato congiunto che richiama il Trattato di Lisbona della UE recentemente entrato in vigore e, in particolare, l’Articolo 165 che riconosce, inter alia, la “specificità dello sport”:

Lavorare in sintonia
"Gli Sport di squadra europei esprimono soddisfazione per il riconoscimento dello status dello sport nel Trattato di Lisbona. Quali partner responsabili, professionali, democratici e rappresentativi, gli Sport di squadra europei esprimono la volontà di lavorare in sintonia con le dirette controparti istituzionali, in particolare il Parlamento europeo, il Consiglio dell’Unione Europea e la Commissione Europea, per cercare di tracciare un futuro sano per lo sport europeo”.

Specificità dello sport
“Per quanto riguarda il diritto della UE e lo sport, gli Sport di squadra europei sostengono che la specificità dello sport vada pienamente riconosciuta da tutte le istituzioni europee”.

Voce comune
Basket, pallamano, calcio, hockey su ghiaccio, rugby e pallavolo cercavano da tempo di dare maggiore forza alla propria voce comune a livello europeo, sia su materie inerenti la UE che su altri temi. Basket (FIBA Europe), pallamano (EHF), calcio (UEFA), hockey su ghiaccio (IIHF) e pallavolo (CEV) hanno dato vita oggi alla federazione, a cui aderirà presto il rugby (FIRA-AER), non appena lo statuto sarà ratificato dai propri organi competenti.